Yali è un marchio che dedica grande impegno alla cura dei suoi capi e alla creazione di collezioni che trasmettono un’essenza unica e un messaggio profondo. Durante la Milano Fashion Week 2024, ha presentato una nuova capsule di maglieria, la prima realizzata con filati che non hanno avuto successo commerciale e sono rimasti inutilizzati, in collaborazione con Spaccio Maglieria, un laboratorio contemporaneo di maglieria.

La collezione si distingue per la sua interpretazione moderna di tessuti tradizionalmente maschili, che dà vita a capi d’abbigliamento esterno contemporanei come il cappotto Manhattan e il blazer Soho. Per l’abbigliamento serale, Yali propone look che combinano giocosità e sofisticatezza, con pantaloni a vita bassa in tessuti vari e completi in tweed bicolore abbinati a camicie di seta. Questo approccio offre una reinterpretazione fresca e attuale del patrimonio classico, perfettamente adattata al gusto e allo stile della donna moderna. Ad esempio, il cappotto, con un taglio ampio e lungo fino alle caviglie, viene abbinato in modo non convenzionale a scarpe da ginnastica e ad altri accessori vintage, creando un look che trasuda eleganza senza sforzo.

Yali pone grande attenzione nella selezione dei tessuti, cercando materiali che non siano solo semplici pezzi di stoffa, ma che abbiano una connessione con il passato e raccontino una storia. Il marchio si rivolge ad artigiani oltreoceano per tecniche specializzate, garantendo che i loro prodotti siano il risultato di una fusione di competenze globali e pratiche etiche.

Nella presentazione della collezione, Yali ha scelto di abbinare i capi a una serie di quadri di Donna Hunaca, creando un’esperienza multisensoriale che va oltre la semplice esposizione dei vestiti, unendo arte e moda per creare un’esperienza coinvolgente per tutti i sensi.

Infine, la scelta di una palestra come metafora nell’allestimento della collezione “Joy selection” riflette il ritmo frenetico della vita moderna, invitando a una riflessione sul proprio ritmo quotidiano e sulla necessità di rallentare, apprezzando la bellezza della vita anche in mezzo alla frenesia. Questo dimostra quanto sia importante per Yali trasmettere valori significativi attraverso i suoi capi e far percepire al pubblico l’essenza e il messaggio che li caratterizzano.

——

During Milan Fashion Week 2024, Yali presented a new knitwear capsule, the first made with yarns that did not have commercial success and remained unused, in collaboration with Spaccio Maglieria, a contemporary knitwear laboratory.

The collection stands out for its modern interpretation of traditionally masculine fabrics, giving life to contemporary outerwear pieces like the Manhattan coat and the Soho blazer. For evening wear, Yali offers looks that combine playfulness and sophistication, with low-rise trousers in various fabrics and bicolor tweed sets paired with silk shirts. This approach provides a fresh and modern reinterpretation of classic heritage, perfectly adapted to the taste and style of the modern woman. For example, the coat, with its wide and ankle-length cut, is unconventionally paired with sneakers and other vintage accessories, creating an effortlessly elegant look.

Yali pays great attention to fabric selection, seeking materials that are not just simple pieces of cloth, but that have a connection to the past and tell a story. The brand reaches out to artisans overseas for specialized techniques, ensuring that their products result from a fusion of global expertise and ethical practices.

In presenting the collection, Yali chose to pair the garments with a series of paintings by Donna Hunaca, creating a multisensory experience that goes beyond mere clothing display, blending art and fashion to create an engaging experience for all senses.

Finally, the choice of a gym as a metaphor in the “Joy Selection” collection setup reflects the frenetic pace of modern life, inviting reflection on one’s daily rhythm and the need to slow down, appreciating the beauty of life even amidst the frenzy. This demonstrates how important it is for Yali to convey significant values through its garments and make the essence and message that characterize them perceptible to the public.