34.9 C
Roma
mercoledì, 24 Luglio 2024

Farmaceutica

Trastuzumab deruxtecan vince il prestigioso Prix Galien per il miglior prodotto chimico-biotecnologico

0
Trastuzumab deruxtecanq (T-DXd), l’anticorpo monoclonale farmaco-coniugato scoperto da Daiichi Sankyo e sviluppato e commercializzato in partnership con AstraZeneca, si è aggiudicato il prestigioso Prix Galien Italia 2024 per la categoria farmaci chimico-biotecnologici. Specificamente ingegnerizzato per essere diretto contro il recettore HER2, l’ADC trastuzumab deruxtecan sta contribuendo a cambiare la storia naturale della malattia HER2-correlata. Questo farmaco rappresenta una innovazione nel...

Ticket sanitari: con Nexi si pagano anche in farmacia

0
Entrare in farmacia, effettuare le prenotazioni Cup per visite ed esami diagnostici e pagare il relativo ticket, evitando così di dover fare la fila agli sportelli per saldare il costo dell’impegnativa. Da oggi tutto questo è possibile nelle farmacie associate alle Federfarma provinciali di Agrigento, Caltanisetta, Ragusa e Siracusa. Un servizio comodo, veloce e sicuro reso possibile da Nexi, la...

ICAR – HIV, con le nuove terapie gravidanza sicura. Dibattito su allattamento e terapia al neonato, ma ci sono grandi passi avanti

0
Con i nuovi trattamenti antiretrovirali la donna con HIV può portare a termine una gravidanza senza timore di trasmettere il virus al bambino: la trasmissione del virus dalla madre al feto, se la terapia è assunta correttamente, risulta drasticamente abbattuta. Resta aperto il dibattito sull’allattamento, che può essere considerato in caso di richiesta da parte della donna, o, come...

Con lo screening polmonare stimato un incremento della sopravvivenza di 7,63 anni e una riduzione di costi sanitari pari a 2,3 miliardi di euro

0
In Italia, il carcinoma polmonare rappresenta la più frequente causa di morte oncologica, con 34.000 nuovi decessi all’anno. A contrasto di questo tumore però, negli ultimi anni si sono registrati importanti progressi nella chirurgia e nelle terapie farmacologiche, che hanno permesso - anche grazie alla prevenzione primaria, in primis la lotta al tabagismo - di aumentare significativamente le aspettative...

Covid-19, i pazienti immunocompromessi sono ancora a rischio: nasce il progetto PMLAb per promuovere la protezione dei pazienti mediante la profilassi pre-esposizione

0
Pur rappresentando solo il 4% circa della popolazione totale, il 24% di decessi, il 22% delle ospedalizzazioni e il 28% dei ricoveri in Unità di Terapia Intensiva sono costituiti da pazienti immunocompromessi: questi sono alcuni dei dati emersi dallo studio INFORM, che ha dimostrato come i pazienti immunocompromessi siano a maggiore rischio di incorrere in gravi conseguenze da Covid-19...