26.7 C
Roma
martedì, 5 Luglio 2022

Farmaceutica

Alnylam Pharmaceuticals: approvato anche in Italia OXLUMO® (lumasiran) per il trattamento dell’iperossaluria primitiva di tipo 1 (PH1) in tutte le fasce di età

0
Alnylam Pharmaceuticals, Inc. (Nasdaq: ALNY), la società leader nella tecnologia della RNAi, ha annunciato che l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato la rimborsabilità di OXLUMO® (lumasiran), un agente terapeutico RNAi, per il trattamento dell'iperossaluria primitiva di tipo 1 (PH1) in tutte le fasce d'età. L’iperossaluria primitiva di tipo 1 (PH1) è una malattia genetica rara (con un’ incidenza approssimativamente...

Congresso EHA 2022: Roche annuncia risultati positivi per diversi trattamenti innovativi per i tumori ematologici

0
Roche ha annunciato oggi, in occasione del Congresso 2022 dell’European Hematology Association (EHA) di Vienna, i nuovi risultati di follow-up a lungo termine e di sotto analisi di studi clinici su terapie già approvate o sperimentali del suo ampio portfolio in ambito ematologico. I dati includono quelli dell’analisi finale dello studio di fase III GALLIUM, di obinutuzumab in combinazione...

Bilancio 2021: Fidia Farmaceutici realizza una crescita a doppia cifra, con un Ebitda superiore al 20% sul fatturato

0
Con un fatturato complessivo 2021 di oltre 371 milioni di euro, 4 stabilimenti produttivi, una presenza in più di 100 Paesi e circa 1.400 collaboratori, Fidia Farmaceutici si conferma tra le principali aziende chimico-farmaceutiche a capitale interamente italiano. Nonostante gli strascichi della pandemia, il fatturato consolidato nel 2021 è stato pari a 371,2 milioni di euro, con una crescita del...

Gilead: sacituzumab govitecan estende significativamente la sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia nel carcinoma mammario triplo negativo metastatico e migliora la sopravvivenza libera da progressione nelle pazienti con carcinoma mammario...

Gilead ha presentato i dati finali dello studio di fase III ASCENT su sacituzumab govitecan in pazienti con carcinoma mammario triplo negativo (TNBC, triple-negative breast cancer) metastatico recidivante o refrattario che hanno ricevuto due o più precedenti terapie sistemiche, almeno una delle quali per la malattia metastatica, che rappresentano attualmente lo standard of care in seconda linea di trattamento.   In...

Tumore al seno metastatico HER2Low: trastuzumab deruxtecan riduce il rischio di progressione della malattia o di morte del 50% rispetto alla chemioterapia in pazienti con carcinoma mammario a bassi...

0
Nello studio registrativo di fase 3 DESTINY-Breast04, trastuzumab deruxtecan ha dimostrato una sopravvivenza libera da progressione (PFS) e una sopravvivenza globale (OS) superiori e clinicamente significative rispetto alla chemioterapia standard scelta dal medico, per le pazienti adulte con carcinoma mammario HER2low (HER2 low – ovvero con IHC 1+ o IHC 2+/ISH-negativo) non resecabile e/o metastatico con malattia positiva o negativa...