33.1 C
Roma
martedì, 5 Luglio 2022

Farmaceutica

Fibrillazione atriale: anticoagulanti sempre fondamentali

0
La fibrillazione atriale è caratterizzata da un'alterazione del ritmo del cuore, che risulta molto rapido e irregolare, con formazione di coaguli in grado di arrivare al cervello che provocano i cosiddetti ictus “cardioembolici”. Questa aritmia, aumentandone di 5 volte il rischio, provoca oltre un quarto dei circa 200.000 ictus che si verificano ogni anno nel nostro Paese, dove costituiscono...

Sanofi, colesterolo e mortalità cardiovascolare: AIFA autorizza livelli di LDL più bassi per la prescrivibilità dell’inibitore del PCSK9 alirocumab in pazienti ad alto rischio

0
Abbassare il più possibile il colesterolo “cattivo” (LDL-C) per proteggere i pazienti ad alto rischio cardiovascolare: va in questa direzione la decisione, voluta in sinergia dalle società scientifiche di riferimento e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), di abbassare i livelli soglia del colesterolo LDL da 100 a 70 mg/dL per l’utilizzo degli inibitori di PCSK9 in prevenzione secondaria. È stata pubblicata...

TEGLUTIK™ (riluzolo), l’unica sospensione orale per il trattamento della SLA, sviluppato e brevettato da Italfarmaco, approvato anche per la Cina

0
Teglutik™ (riluzolo), l’unica sospensione orale per il trattamento della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), sviluppato e brevettato da Italfarmaco, è stato approvato, per il mercato cinese, dalla Drug Administration Law of the People's Republic of China. Nei pazienti con disturbi di deglutizione (disfagici) o in nutrizione enterale, come quelli affetti da SLA, l’adesione al trattamento è spesso compromessa a causa dell’aggravamento...

Covid-19: confermata l’efficacia di anticorpi monoclonali e antivirali anche contro le nuove sottovarianti di Omicron. Un risultato importante vista la possibile nuova ondata in autunno

0
I mesi estivi stanno portando un costante abbassamento dei casi di contagio e a un’abolizione quasi completa delle misure di contenimento della pandemia. Segno di un passaggio alla convivenza con il virus, ma non della sua scomparsa. Una sua possibile recrudescenza nel prossimo autunno rende fondamentale avere degli strumenti terapeutici efficaci da poter utilizzare per prevenire nei soggetti fragili...

Il vaccino booster COVID-19 di nuova generazione Sanofi-GSK formulato con variante beta offre un’elevata risposta immunitaria contro le varianti che destano maggior preoccupazione, tra cui Omicron

0
Sanofi ha reso noti oggi i risultati di due studi, VAT02 Cohort 2 e COVIBOOST VAT013, condotti sul suo nuovo candidato vaccino di richiamo COVID-19 adiuvato (adiuvante pandemico di GSK) di nuova generazione contenente l'antigene della variante Beta. Nello studio di Fase 3 VAT02 Coorte 2, il candidato vaccino di nuova generazione Sanofi-GSK ha indotto (al 15° giorno post-immunizzazione) un aumento significativo dei titoli...