20.1 C
Roma
sabato, 19 Giugno 2021

Farmaceutica

ASCO 2021: Ipsen annuncia che Cabozantinib dimostra un beneficio significativo in sopravvivenza libera da progressione rispetto al placebo nelle persone affette da carcinoma differenziato della tiroide refrattario al radioiodio

0
Ipsen (Euronext: IPN; ADR: IPSEY) ha annunciato i risultati dettagliati dello studio registrativo di Fase III COSMIC-311, in cui cabozantinib, al dosaggio di 60 mg, ha soddisfatto l’endpoint co-primario di miglioramento significativo della sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al placebo, nelle persone affette da carcinoma differenziato della tiroide (DTC) refrattario al radioiodio, in progressione dopo un massimo di...

Leucemia linfatica cronica: acalabrutinib conferma un miglior profilo di tollerabilità per i pazienti ad alto rischio ricaduti e refrattari ed un beneficio sostenuto a lungo termine anche in prima...

0
I risultati finali dello studio testa a testa di fase III ELEVATE-RR hanno dimostrato una sopravvivenza libera da progressione (PFS) non inferiore e un minor numero di eventi di fibrillazione atriale per acalabrutinib rispetto a ibrutinib nei pazienti precedentemente trattati con leucemia linfatica cronica (LLC), il tipo più comune di leucemia dell’adulto. Allo stesso tempo, i risultati di follow-up aggiornati...

Tumore del rene: pembrolizumab riduce il rischio di recidiva o di morte del 32% nei pazienti operati

Per la prima volta l’immunoterapia, somministrata dopo la chirurgia, ha dimostrato di ridurre in modo significativo il rischio di recidiva e di morte nel tumore del rene. Lo evidenziano i risultati dello studio di fase 3 KEYNOTE-564 che ha valutato pembrolizumab, terapia anti-PD-1 di MSD, come potenziale trattamento adiuvante nei pazienti con carcinoma a cellule renali (RCC) a rischio...

Menarini annuncia nuovi dati clinici su SEL24/MEN1703 dallo Studio DIAMOND-01

Il Gruppo Menarini ha annunciato oggi nuovi dati clinici, prodotti nel contesto dello studio DIAMOND-01, su SEL24/MEN1703, un doppio inibitore orale delle chinasi PIM/FLT3. I risultati verranno presentati ai prossimi Congressi Virtuali dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO) e della European Hematology Association (EHA), che si terranno rispettivamente dal 4 al 8 giugno e dal 9 al 17 giugno...

Tumore del polmone non a piccole cellule: ok dell’Agenzia Europea del Farmaco per osimertinib come terapia adiuvante per i pazienti positivi alla mutazione di EGFR

0
L’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha approvato osimertinib per il trattamento adiuvante (dopo intervento chirurgico) dei pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) in stadio precoce (IB-IIIA) che presentano mutazioni del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR), in particolare delezioni dell’esone 19 o mutazione puntiforme dell’esone 21 (L858R). L’approvazione da parte di EMA si è basata...