8.4 C
Roma
mercoledì, 1 Dicembre 2021

Agroalimentare|Industria>Ricerca

Compag: Finchè le scelte politiche prevarranno sulla scienza, l’Europa continuerà ad andare alla deriva

“È solo una questione di mode e preferenze del cittadino comune… Notiamo sempre più che nell’attuale sistema decisionale – anche a livello di istituzioni europee -  vi è la tendenza a mettere in secondo piano i dati scientifici: ci si limita ad assecondare le preferenze dei cittadini, e le conseguenze non potranno che essere catastrofiche.” È questo il messaggio...

CREA per l’innovazione 2020, Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari: dalla pasta integrale di qualità superiore fino ai macchinari innovativi ed alle tecnologie digitali per un’agricoltura sempre più competitiva, sostenibile e resiliente...

“Facciamo ricerca in due ambiti, in campo/postraccolta fino alle trasformazioni dei cereali, olio e olive da mensa e dell’ortofrutta  – spiega Paolo Menesatti, direttore del CREA Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari – e la nostra innovazione è scientifica e tecnologica, soprattutto meccatronica e digitale, con particolare attenzione allo sviluppo di applicazioni dedicate all’agricoltura di precisione e digitale, per rendere il...

Olivo: al via il progetto europeo GEN4OLIVE

Le complesse e delicate sfide che attendono l’olivicoltura hanno bisogno di gioco di squadra per essere vinte. La condivisione di risorse genetiche, lo scambio di dati, le conoscenze e le esperienze di ciascun partner sono il cuore di GEN4OLIVE, il progetto europeo di cui si tiene oggi il kick off meeting (in allegato il programma) e che vede coinvolti...

Nobel Chimica: Cia, genome editing trampolino per rilancio agricoltura

“Il massimo premio scientifico da Stoccolma alle due ricercatrici Usa è un passo importante per tutto il settore agricolo, che deve affrontare con tempestività le sfide dell’eco-sostenibilità e della competitività del mercato globale. Siamo fiduciosi che questo Nobel possa essere il preludio a uno stop dell'equiparazione del genome editing e delle nuove tecniche di miglioramento genetico agli Ogm, dopo la controversa...

AIDR; nasce l’Osservatorio “Digital Agrifood”

AIDR ha deciso di dotarsi di un Osservatorio sull’applicazione del digitale e delle nuove tecnologie al mondo agroalimentare ed agroindustriale - ha detto Filippo Moreschi, Avvocato e Responsabile Osservatorio AIDR “Digital Agrifood”. Il suo scopo è quello di studiare, stimolare e promuovere l’applicazione delle tecnologie digitali alla filiera agroalimentare, mediante approfondimenti, articoli, rapporti, contributi ed il concorso di svariate competenze, tecniche, giuridiche ed economiche. Non manca lo...